Gourmet…

I distributori automatici di snack e merendine non corrispondono esattamente alla nostra idea di un pasto sano, soddisfacente e appetitoso. Sono piuttosto il simbolo di una serie di abitudini sbagliate, come quella di mangiare in fretta fra un impegno e l’altro, in piedi, senza curarsi di ciò che si mette nello stomaco.

Eppure, a Chicago, c’è qualcuno che si è preso l’impegno di rivoluzionare quest’idea, inventando un distributore automatico di cibi sani, locali, freschi e biologici, con una grande preponderanza di opzioni meat-free.
Quel qualcuno è Luke Sanders, ideatore e fondatore del Farmer’s Fridge, che insieme ai suoi collaboratori gestisce questa insolita “macchinetta” zeppa di macedonie, insalate e snack salutisti piazzata in un angolo della Garvey Food Court, fra un McDonald’s e un Dunkin’ Donuts.

Il distributore, decisamente più bello di una normale macchinetta, è stato costruito con legno di recupero, e il cibo è contenuto in vasetti di plastica senza ftalati riciclabile (anche sul posto) al 100%, e mantenuto alla temperatura ideale.
Tutto il processo di produzione e distribuzione è concepito contro lo spreco di energia e di cibo: dai tovagliolini di carta riciclata alle etichette ridotte al minimo (ma con ingredienti e valori nutrizionali chiari e ben leggibili), dall’utilizzo di una cucina condivisa all’efficienza energetica del frigorifero integrato nel chiosco, fino alla scelta di fornitori green.

E poi questi vasetti riempiti di strati colorati di verdure fresche e croccanti sono belli da vedere e comodi da portare con sé; anche le ricette sembrano interessanti; ci sono insalate “a tema” (antiossidante, proteica e detox, ma anche mediterranea o Thai), spuntini dolci e salati (dalle mele affettate con il miele al pinzimonio con hummus) e nutrienti colazioni a base di yogurt greco e frutti di bosco..

Le ottime materie prime di sicuro non ci mancano,sarebbe bello se l’idea si potesse sviluppare anche qui in Italia,paese del buon cibo!

 

Vending machines for snacks and snacks do not exactly correspond to our idea of ​​a healthy meal , satisfying and appetizing. They are rather the symbol of a series of bad habits , such as eating quickly between a commitment to another , standing , regardless of what you put in your stomach.

Yet , in Chicago, there is someone who has made ​​a commitment to revolutionize the idea, invented a vending machine with healthy food, local , organic and fresh , with a great preponderance of meat- free options .
That someone is Luke Sanders , creator and founder of the Farmer’s Fridge , which along with its associates manages this unusual ” machine ” wedge salads , salads and snacks health-conscious placed in a corner of Garvey Food Court , including a McDonald’s and a Dunkin ‘ Donuts.

The distributor , much nicer than a normal machine was built with reclaimed wood , and the food is contained in recyclable plastic jars without phthalates ( also on site) at 100%, and kept at the ideal temperature .
The whole process of production and distribution is designed to prevent the waste of energy and food : from recycled paper napkins labels minimized (but with ingredients and nutritional values ​​clear and legible ) , use of a shared kitchen to ‘ energy efficiency of the refrigerator integrated into the kiosk to the choice of green suppliers .

And then these jars filled with colorful layers of fresh vegetables are crisp and beautiful to look at and comfortable to carry ; Also the recipes seem interesting ; There are salads ” theme” ( antioxidant, protein and detox , but also Mediterranean or Thai ) , sweet and savory snacks (from sliced ​​apples with honey vinaigrette with hummus ) and nutritious breakfast of greek yogurt and berries. .

The excellent raw material for sure are not lacking , it would be nice if the idea could be developed here in Italy , a country of good food !

 

#Sporty

Il mondo dello sport e l’universo fashion si avvicinano sempre di più. Dopo la mania delle sneakers Nike e delle felpe, ora anche i capi più tecnici stanno per diventare dei veri must have di stagione. Un ritorno agli anni 80, per un look frizzante e davvero freeTotal look super sporty tra gonnellini da tennis, e coordinati minimal. Gli stilisti non si fermano e optano per tute da ginnastica come nuova divisa metropolitana. Le forme? Sia over sized, come suggerisce Gucci, che super skinny e multicolor .Per chi ama correre? Vi suggerisco un paio di pantaloncini colorato e la cropped t-shirt di Kenzo. Snekers? Ancora una volta Nike ma in versione total gold.(Come le mie!!!! 😉 )Anche l’underwear si converte al mondo gym,nessun colore, ma look total white.Grande attenzione per i dettagli: must have della stagione lo zaino da sostituire alla propria it bag  e la visiera metal.

The world of sport and the fashion world is getting closer and closer. After the mania of Nike sneakers and hoodies, now even the most technical leaders are going to become a real must-haves of the season. A return to the 80s, for a crisp look and really freeTotal look super sporty skirts between courts, and coordinated minimal. The designers do not stop and opt for tracksuits as new uniform subway. The forms? Both over-sized, as suggested by Gucci, that super skinny and multicolor. For those who love to run? I suggest a pair of colorful shorts and cropped t-shirt by Kenzo. Snekers? Once again Nike but in total gold version. (As my!;-)) Even underwear converts to world gym, no color, but look white.Grande total attention to detail: must-haves of the season backpack to replace it to your bag and visor metal.

foto 4

foto

foto 1

foto 3

foto 5

foto 2

nike-wmns-air-max-1-liquid-gold-01

My Velvet Collection

E’ vero: sono oggetti del desiderio che si rinnovano stagione dopo stagione, ma sono anche amiche a cui le donne sanno essere fedeli per anni e anni. Perché una bella borsa – è di questo che stiamo parlando – dura più di una stagione. Dura anni. A volte un’intera vita.
Certo, è però anche un dato di fatto che spesso gli evergreen nascano come it-bag di stagione.
Per l’autunno/inverno 2013-14, dunque, il ruolo di borsa regina è conteso tra le doctor bag e le tracolle in versione extra small.Intramontabili le buste e i bauletti.

Ecco a voi la mia Velvet Collection…Un mix di stili e materiali pregiati,diverse tra loro,ma ognuna si distingue per le sue particolarità..

Il bauletto quadrato con le due cerniere in vera pelle naturale con cavallino maculato,bellissimo indossato con un tailleur per l’ufficio(il vostro look sarà more lively),ma altrettanto sfacciato indossato con jeans e giacca in pelle!Della stessa linea ho anche la busta,tinta unita da una parte,in cavallino maculato dall’altra..per sorprendere anche il look più sobrio.E la mia busta in pelle laminata oro?!?!?!fantastica anche con jeans e scarpa ginnica oltre che sul classico abito elegante!La mia preferita è la busta in pelle nera,con frange,ha anche la sua tracolla ed è la classica borsa che puoi indossare da mattina a sera,in pochi attimi ti ritrovi con un look easy da giorno ad un look cool per una cena con amici senza troppo spreco di tempo!Impeccabili in ogni momento con la giusta borsa Velvet Collection!Alcuni negozio dove potrete trovare le borse:

Carla G : Noci(Ba)

Carla G: Altamura(Ba)

Valentina Boutique: Monopoli(BA)

Suite 43: Bitonto(Ba)

Carrieri design: Polignano(BA)

Flair: Casarano(Le)

Raho Avantgarde: Lecce

Planet: Foggia

Rosangela Boutique : Valenzano(Ba)

Mongelli: Castellana Grotte(BA)

Sorelle Lomoro: Modugno(Ba)

Rosa Cosola: Adelfia(Ba)

Vittorio: Catania

Gaia: Palermo

Gaia: Marsala(Tp)

Anaclerico :Salerno

Mattioli: Fano(Pu)

Trovate anche il sito http://www.velvetcollection.it  e la pagina Facebook aggiornata sempre con foto delle novità e capsule collection https://www.facebook.com/VelvetCollectionWeb?fref=ts

Ogni borsa ha il suo porta smartphone!

Ogni borsa ha il suo porta smartphone!